fbpx

Il Civettaio

Anno di fondazione

1998

Regione

Toscana

Ettari coltivati a vite

8
Precedente
Successivo

Il Civettaio

http://www.civettaio.it/

L’Azienda Agricola Il Civettaio è situata a Civitella Paganico in Provincia di Grosseto. E stata fondata nel 1998 da Gregorio Dell’Adami de Tarczal che si è sempre posto l’obiettivo di ridare vita e di rivalorizzare questo piccolo terreno maremmano. La filosofia di conduzione dell’azienda è sempre stata improntata sul biologico nel totale rispetto del terroir e dell’ambiente. Il Civettaio è famoso per il suo elegante Agriturismo, che accoglie gli ospiti in un complesso abitativo composto dall’antico casale del 700, dove si trovano tutti gli appartamenti e le camere, ed il fienile che oggi ospita il ristorante “Il Capriolo” e la cantina. A corredo, la moderna e suggestiva piscina, i vigneti, il giardino e i boschi di proprietà a disposizione degli ospiti. Il Civettaio è conosciuto non solo per la sua accogliente ospitalità nell’agriturismo biologico ma anche per gli eccellenti vini ed oli biologici che, nel corso degli anni, sono stati premiati nei più’ prestigiosi concorsi internazionali, riconosciuti nelle più importanti guide italiane e dai media nazionali ed internazionali.

   

I vigneti del Civettaio: zona di produzione e varietà impiantate

 

Il Civettaio possiede 8 ettari, cinque a Sangiovese, uno a Vermentino, uno a Cabernet Sauvignon ed uno a Merlot: qui la coltivazione è al 100% BIOLOGICA sia in purezza che in blend. Il sistema di allevamento del Civettaio è guyot bilaterale ad una altezza di circa 60 cm dal terreno con densità d’impianto di 5.000 piante ettaro. Il BIOLOGICO non si improvvisa: è necessario un lavoro meticoloso e scrupoloso in tutte le fasi della lavorazione, per questi motivi Il Civettaio è molto attento alla lavorazione della terra. La lavorazione del terreno e il controllo dell’erba vengono svolti interamente manualmente attraverso la tecnica del sovescio di favino; stesso discorso vale per la vendemmia, che viene sempre svolta a mano; successivamente l’uva viene raccolta in cassette e portata in cantina immediatamente. La fermentazione viene in parte effettuata in tini botte troncoconici di rovere e in parte in acciaio con procedimenti naturali (lieviti indigeni e non selezionati). L’affinamento avviene sempre negli stessi tini troncoconici di rovere francese e di slavonia. Tutte queste fasi di raccolta e produzione permettono di produrre vini naturali e puliti che preservano le caratteristiche organolettiche della pianta e del territorio.

   

I vini del Civettaio

 

La gamma dei vini del Civettaio comprende:

 

3 vini rossi chiamati Hiuls, Sangiovese, realizzati interamente con Sangiovese e Poggio al Commessario, un blend di Sangiovese, Merlot e Cabernet Sauvignon. Sono tre vini che hanno una grande struttura ed armonia dotati di profumi intensi e complessi soprattutto di frutta rossa matura;

 

1 vino rosato denominato Chiù sempre prodotto con uva Sangiovese in purezza, caratterizzato dal sapore delicato, leggermente sapido con bella freschezza;

 

1 vino bianco chiamato Vermentino, realizzato con la medesima uva: si tratta di un vino molto fruttato dotato di una grande struttura e sapidità.