fbpx

Tenuta di Castellaro

Anno di fondazione

2005

Regione

Sicilia

Ettari coltivati a vite

Precedente
Successivo

Tenuta di Castellaro

http://www.tenutadicastellaro.it

Tenuta di Castellaro si trova a Lipari e nasce su iniziativa di Massimo Lentsch e Stefania Frattolillo; due imprenditori bergamaschi che, durante una passeggiata mattutina nell’estate del 2005, rimasero colpiti della bellezza di quelle terre incontaminate. Artigianalità contemporanea è il concetto che meglio sintetizza il loro modo di fare viticoltura; infatti l’azienda ha da sempre investito nell’impiego di tecnologie avanzate senza perdere di vista la tradizione il rispetto per la natura. Non a caso Tenuta di Castellaro decide di adottare il sistema di coltivazione della vite ad alberello, un regime ad alta densità dove ogni singola pianta viene considerata come un individuo e la vigna come una comunità. Questo garantisce all’azienda il primato nazionale nella coltivazione del Corinto e la nascita di vini naturali, unici per la loro eccellenza e apprezzati in tutto il mondo.    

I vigneti: zona di produzione e varietà impiantate

    Tenuta di Castellaro si trova nell’arcipelago delle isole Eolie, un territorio particolarmente favorevole alla viticoltura grazie alla presenta di un clima temperato, mitigato dalla vicinanza del mare, e da territori fertili, perché ricchi di elementi minerali. La maggior parte dei vigneti sono concentrati nella Piana di Castellaro ad un’altitudine di 350 metri e si dividono tra: Malvasia delle Lipari, Corinto Nero, Nero d’Avola, Carricante, Alicante e Moscato Bianco. Un esempio di viticoltura eroica è Vigna Cappero, dove 7000 metri quadrati di Malvasia delle Lipari e Corinto sono coltivati su terrazzamenti realizzati in pietra lavica che sorreggono un terreno di sabbia e frammenti a base pomicea.    

I vini di Tenuta Castellaro

    La gamma dei vini della Tenuta di Castellaro comprende:   Bianco Pomice, realizzato con uve Malvasia delle Lipari e Carricante. Questo vino dai sentori erbacei di macchia mediterranea e leggermente agrumati si abbina perfettamente con piatti di pesce; Nero Ossidiana, un vino rosso prodotto con uve Corinto Nero e Nero d’Avola. Dal profumo fruttato e speziato, è ideale per piatti di carne elaborati. Corinto, vino 100% Corinto Nero, dai toni fruttati e speziati. E’ ideale per accompagnare piatti di pesce elaborati, formaggi e carni rosse; Rosa Caolino, realizzato con uva Corinto Nero e altri vitigni rossi autoctoni. Questo vino floreale si abbina perfettamente con piatti di pesce e verdure grigliate. Bianco Porticello, prodotto con uve Carricante, Moscato Bianco e Malvasia delle Lipari. E’ un vino fresco ed equilibrato, ideale per piatti di pesce; Ypsilon, vino rosso prodotto con uve Alicante, Nero d’Avola e Corinto. Profumato ai frutti rossi, si abbina perfettamente con piatti di pesce, carni bianche e primi di pasta; L’ottava Isola, vino rosso realizzato con uve Nerello Mascalese e Nerello Cappucci. Risulta ottimo con piatti a base di carni e formaggi Malvasia delle Lipari, prodotto con uva Malvasia delle Lipari e Corino. E’ un vino che profuma di frutta matura che si abbina a tutti i dolci di pasticceria e formaggi.