Villadoria

Anno di fondazione

1959

Regione

Piemonte

Ettari coltivati a vite

20

Villadoria

http://www.villadoria.it

Villadoria, si trova sulle colline di Serralunga d’Alba nel cuore delle Langhe, dove vengono coltivati vitigni autoctoni, da cui hanno origine i più prestigiosi vini piemontesi: Barolo, Barbaresco, Nebbiolo, Dolcetto e Barbera.  

Villadoria: generazioni di winemakers

  E’ un’azienda vitivinicola a conduzione familiare da quattro generazioni. Il fondatore, Pietro Lanzavecchia, conclusa la laurea in agraria, decise di portare avanti il progetto del padre con cui condivideva la passione per le vigne e per il vino e il sogno di essere conosciuto con i suoi vini in Italia e all’estero. Così nel 1959, acquista vigneti e terreni e costituisce l’azienda vitivinicola Villadoria.   Negli anni ’70, Villadoria cresce rapidamente grazie alla sapiente guida di Pietro, esperto enologo ed agronomo, che si si circonda di collaboratori altrettanto abili in ambito marketing e commerciale.   In questi anni entra in azienda il figlio Daniele, che contribuisce a consolidare la posizione sul mercato italiano ed internazionale   Nell’89, viene costruita la cantina di vinificazione ed affinamento presso la Tenuta Cappallotto.   Oggi è Daniele a condurre l’azienda insieme alla figlia Paola.    

I vigneti di Villadoria 

  Villadoria sorge all’interno della Tenuta Cappallotto dove vi sono oltre 20 ettari di terreni, dedicati in gran parte alla viticoltura.   I vigneti sono coltivati principalmente a Nebbiolo da Barolo e si estendono sul versante ovest delle colline di Serralunga d’Alba, zona privilegiata per la produzione di vini di qualità.   La tenuta possiede anche vigneti impiantati a Merlot e Moscato, oltre a nocciole per la produzione della nota Igp Tonda e Gentile.   La Cantina Villadoria dedica grande attenzione alla cura dei vigneti, rispettando la natura e il territorio attraverso procedimenti e tecniche sostenibili.  

I Vini di Villadoria: cura, qualità, attenzione

  I vini Villadoria sono l’espressione del territorio e di tutta l’antica e nobile tradizione. Ogni vino è un vero e proprio progetto. Tutto comincia nel vigneto, si sceglie con cura il periodo migliore di vendemmia che viene rigorosamente svolta manualmente. Massima attenzione è dedicata al processo di vinificazione e all’imbottigliamento. Si attende con pazienza l’evolversi del vino, curando i processi di invecchiamento con approcci unici affinchè ogni vino possa esprimere al meglio le sue caratteristiche di struttura, gusto e profumi.  

Premi ottenuti dai vini di Villadoria 

  A confermare l’assoluta eccellenza dei vini di Villadoria sono i numerosi riconoscimenti ottenuti negli anni dalle guide più prestigiose e dai critici più autorevoli del settore vinicolo come Robert Parker, Luca Maroni, James Suckling, Wine Spectator,  Wine Enthusiast, Mundus Vini, Decanter e molti altri.

I vini

Informazioni aggiuntive

Parole 2019 - Langhe DOC Chardonnay - Villadoria

Tipologia

Regione

Annata

Purosangue 2017 - Dolcetto d'Alba DOC - Villadoria

Tipologia

Regione

Annata

Essentia 2011 - Alba DOC - Villadoria

Tipologia

Regione

Annata

92,00

Parole 2019 - Langhe DOC Chardonnay - Villadoria × 2

Purosangue 2017 - Dolcetto d'Alba DOC - Villadoria × 2

Essentia 2011 - Alba DOC - Villadoria × 2

Informazioni aggiuntive

Essentia 2011 - Alba DOC - Villadoria

Tipologia

Regione

Annata

Seta 2014 - Barbera d'Alba Superiore Doc - Villadoria

Tipologia

Regione

Annata

Calice 2012 - Barolo DOCG - Villadoria

Tipologia

Regione

Annata

134,00

Essentia 2011 - Alba DOC - Villadoria × 2

Seta 2014 - Barbera d'Alba Superiore Doc - Villadoria × 2

Calice 2012 - Barolo DOCG - Villadoria × 2